martedì 20 novembre 2012

Empatia


LAPAZZA: L'altro giorno mi è successa una cosa terribile.
IO: Ma cosa?
LAPAZZA: Non puoi capire guarda, venerdì ero a casa di un mio amico e sono dovuta scappare a corsa.
IO: Perché?
LAPAZZA: Stava facendo delle cose strane.
IO: Ma … chi è questo?
LAPAZZA: Un ragazzo che conosco da tanto. Lo avevo anche ospitato a casa mia tempo fa.
IO: Ma com'è che ospiti tutta questa gente e mai uno che sia normale?
LAPAZZA: Non lo so. Ho sempre avuto un sacco di persone in casa. Spesso gente che non sa dove andare a dormire. O che magari viene da me a fare la lavatrice.
IO: Ovvio. Ma insomma che ha fatto?
LAPAZZA: Senti, ero da lui e gli parlavo dei miei problemi e a un certo punto mi sono accorta …
IO: …
LAPAZZA: … che ce l'aveva in mano.
IO: Come???
LAPAZZA: Sì, si stava facendo una sega. Che schifo. Non ce l'avevo accanto, lui era seduto davanti al computer ma io sono balzata in piedi, mi son sentita sbiancare per la paura e ho visto che lui intanto stava guardando un porno. Non puoi capire la paura.
IO: Cioè mentre tu ti confidavi lui si guardava un porno col pisello in mano? Ahah, notevole! Certo però la gente dovrebbe farsi curare. E tu devi denunciarlo.
LAPAZZA: E insomma sono scappata via a corsa mentre lui mi diceva di restare e io ho detto “nono devo andare via perché mi sento male”. Solo che nella fretta non ho preso il maglioncino di sopra che avevo attaccato alla sedia. E lui dal giorno dopo ha iniziato a scrivermi di non essere arrabbiata e che mi voleva ridare la maglia. Io non gli rispondevo nemmeno ma lui ieri mi ha mandato un sms con scritto “Sento il tuo odore nella maglia. Ti dispiace se la uso per masturbarmi?”.
IO: Mamma mia.
LAPAZZA: Ti rendi conto che razza di segaiolo?
IO: Ma l'hai denunciato o no?
LAPAZZA: Macché, ora mi devo anche mettere a denunciare i segaioli!?

5 commenti:

  1. Secondo me tu e la pazza vi fidanzerete! :-)

    RispondiElimina
  2. Non possumus.
    Oltre a tutto il resto ... se non sta con qualche fulminato diminuiscono i racconti per il blog!

    RispondiElimina
  3. "ora mi devo anche mettere a denunciare i segaioli!?"

    Effettivamente c'ha ragione...

    RispondiElimina
  4. oh mamma... però c'ha ragione, per cosa lo denuncia? seghe aggravate?

    emi

    RispondiElimina
  5. Non sono un giurista ma credo che rientri tranquillamente nella categoria delle molestie sessuali.

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono moderati. Se state per raccontare una vostra scena da una biblioteca, sappiate che i nomi di luoghi e persone verranno modificati.