domenica 25 marzo 2012

Grandi classici



In questi giorni mi son divertito a scovare due blogcuginidi cui ho messo il link a fondo pagina. In uno di questi ho letto un post con la descrizione di una scambio di battute speculare a quello che sto per raccontare.
Questa scena è accaduta diverso tempo fa nella mia biblioteca ma sospetto fortemente che sia un grande classico. Noi non ci facciamo mancare niente ed anche il grande classico è stato interpretato da un soggetto del tutto privo di pudore e consapevolezza, non come il ragazzetto in libreria del link sopra che almeno era dubbioso!

UTENTE: Salve, ha mica la biografia di Beethoven dello Schindler?
BIBLIOTECARIA: Mmmm vediamo ... S-c-h-i-n-d-l-e-r. Eccolo. Ora le scrivo la collocazione. Lo trova nella prima stanza sulla destra.
UTENTE: Quanto costa?
BIBLIOTECARIA: Mah ... non saprei ... come sarebbe "quanto costa"?
UTENTE: Sì, mi serve, lo devo comprare.
BIBLIOTECARIA: Ma questa ... è una biblioteca ...
UTENTE:
Dopo un primo momento di smarrimento la bibliotecaria si riprende. E si altera repentinamente proponendo una delle domande che possono risultare più insultanti.
BIBLIOTECARIA: Scusami, ma tu quanti anni hai?
UTENTE: Diciannove. Perché?
BIBLIOTECARIA: Ma tu lo sai che differenza c'è tra una biblioteca e una libreria?
UTENTE: Mah … mmm … nessuna?!
BIBLIOTECARIA: Ma come nessuna? Noi non li vendiamo i libri, li diamo solo in prestito e poi ce li dovete riportare! Se vuoi comprarli devi andare in una libreria!!
UTENTE: [esterefatto] Davvero???

Eviterò di inventarmi considerazioni sociologiche o sul sistema educativo di questo paese ... Certo, qui è successo una volta sola ... ma insomma ... il dato è che in 3 ordini di scuole questa persona non ha mai acquisito la differenza tra libreria e biblioteca.



4 commenti:

  1. è davvero incredibile quanta gente non conosca la differenza tra libreria e biblioteca!! :(
    grazie per la citazione! ciao!

    RispondiElimina
  2. Allucinante.

    Il problema grosso è come dici tu appunto educativo. Se uno di 19 anni non è mai entrato in una biblioteca, è il Paese che è sbagliato...

    RispondiElimina
  3. Sono triste e sconcertata... e' davvero tuto troppo sbagliato..sic!
    cmq.. caro blogger perchè non pensi di farne fumetti?

    RispondiElimina
  4. Beh, sì, no, non so... io credo molto anche nelle colpe individuali.

    emi

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono moderati. Se state per raccontare una vostra scena da una biblioteca, sappiate che i nomi di luoghi e persone verranno modificati.